Con lo spettacolo Caffè Doppio, l’Associazione G ha contribuito al progetto del Rotaract Club Palermo Agorà a favore della fruizione dell’arte da parte dei non vedenti.

Insieme al Rotaract per i non vedenti

Dal 22 giugno, la Galleria Regionale di Sicilia di Palazzo Abatellis si è dotata di una prima, importante risorsa volta a rendere l’esperienza museale fruibile anche per ipovedenti e non vedenti.

Grazie all’azione del Rotaract Club Palermo Agorà e a parte dell’incasso dello spettacolo, è stata donata una copia del celebre busto di Eleonora d’Aragona di Laurana.

La replica è stata realizzata della ditta Scanlab che, dopo aver effettuato i rilievi fotogrammetrici dell’opera, l’ha stampata in PLA, una plastica derivata dal mais. La stampa 3D ha permesso altissimi livelli di precisione e definizione dei dettagli.

Cultura attraverso il tatto

Insieme al busto è stata donata una targa in braille con informazioni sull’opera. Il progetto pilota, che permette un’esperienza tattile dell’arte, è già una consolidata realtà nei più prestigiosi musei del mondo.

In occasione dello spettacolo svoltosi presso il Teatro Crystal, il gruppo teatrale si è voluto rendere attivo nel raggiungimento dell’obiettivo.

Gagliardetto Rotaract

Nella foto, Giorgio Cefalia consegna a Sergio Nuzzo il gagliardetto per la contribuzione al progetto. Per la fotografia, si ringraziano Antonio Enea e Federica Maniscalco.

Col Rotaract per i non vedenti
Tag:         

5 pensieri su “Col Rotaract per i non vedenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, cliccando su "Accetto" o scorrendo la pagina dichiari di acconsentire al loro utilizzo.

Chiudi