L’Associazione G arriva al Teatro Lelio con una commedia brillante, tutta da ridere.

Giuseppe e Anna sono due giovani disoccupati che cercano di farsi affidare una casa popolare, quando vengono superati in graduatoria dal ricco Signor Lombardo.
Tra travestimenti, improvvisazioni e luoghi comuni, riusciranno i due sposini a far traslocare il vecchio per occupare la casa?

Il testo di Sergio Nuzzo adatta alla Palermo contemporanea il grande classico della comicità di August von Kotzebue, per un atto unico tutto da ridere.

L’adattamento di Sergio Nuzzo, regista e attore nella commedia, rispetta la divisione originaria dei personaggi con qualche… sorpresa. Con questo testo il gruppo teatrale dell’Associazione G prosegue il progetto di recupero dei copioni dimenticati, con l’obiettivo di coinvolgere il pubblico nella riscoperta del teatro comico d’autore.

Cast

Sul palco, insieme a Sergio Nuzzo, Silvia Tumminello (nei panni di Anna), Davide Cardinale (Lombardo) e la giovanissima Simona Correra (10 anni) nei panni di Sephora.

Scenografie di MontonePecorAgnello. Le fotografie sono di Federica Maniscalco e Antonio Enea. Comunicazione a cura di WHIG Italia.

Date

Vi aspettiamo a teatro in un unico appuntamento. Lo spettacolo è adatto a tutte le età.

GIOVEDI 19 Dicembre alle ore 21:15 – DATA ANNULLATA
SABATO 28 Dicembre alle ore 21:15 – PRESSO TEATRO COLOSSEUM
DOMENICA 29 Dicembre alle ore 17:17 – PRESSO TEATRO COLOSSEUM

Biglietti

Consigliamo di recarsi a teatro almeno 30 minuti prima dell’inizio dello spettacolo. Maggiori informazioni su come raggiungere il teatro e sui parcheggi in zona sono disponibili sulla pagina ufficiale del teatro ospitante.

Il pagamento richiesto per l’accesso allo spettacolo rientra tra i fondi pervenuti a seguito di raccolte pubbliche eseguite occasionalmente, anche mediante offerte di beni di modico valore o di servizi ai sovventori, in concomitanza di celebrazioni, ricorrenze o campagne di sensibilizzazione (art.143, comma 3, TUIR e art. 2 D. Lgs. 460/1997).

Tali proventi, oltre ad essere esclusi da IVA, non concorrono alla formazione del reddito imponibile in quanto il numero di eventi durante il periodo d’imposta non è superiore a 2 (per il 2019 questo è l’unico) e l’importo complessivo dei fondi raccolti nel periodo d’imposta non supererà l’importo di 51.645,69 euro.

I fondi finanzieranno la messa in scena di nuovi spettacoli culturali e del laboratorio gratuito per il 2020.

La casa popolare viene rimandata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, cliccando su "Accetto" o scorrendo la pagina dichiari di acconsentire al loro utilizzo.

Chiudi